Personal tools
You are here: Home L'Istituzione Presidenza Portavoce Il portavoce informa PISL riunione a Brancaleone
Navigation
 

PISL riunione a Brancaleone

Il tour sui PISL del Presidente dell’Amministrazione provinciale Giuseppe Raffa ha fatto tappa a Brancaleone.

Nella tarda mattinata, infatti, nell’aula consiliare del Comune ionico si è svolta una riunione  che ha registrato la presenza dei  sindaci di Brancaleone, Francesco Moio;   di Ferruzzano,  Marisa Romeo; di Palizzi,  Sandro Autolitano; di Bruzzano, Francesco Cuzzola. Il comune di Platì è stato rappresentato  dall’ingegnere  Antonio Marvelli. Alla riunione, inoltre hanno preso parte il vicesindaco di Brancaleone  Giuseppe Benavoli, il consigliere comunale Walter Scerbo ( esperto del Pisl), rappresentanti della locale giunta municipale e consiglieri comunali. Ad accompagnare il Presidente Raffa, l’assessore Domenico Giannetta e il consigliere provinciale Pierpaolo Zavettieri. 

Dopo la relazione dell’avvocato Moio, il quale ha spiegato le tappe dell’attuale fase interlocutoria che vede interessate le amministrazioni comunali del circondario, quanti sono intervenuti nel dibattito, dai rispettivi punti di vista, hanno affrontato la necessità  di accelerare i tempi per non perdere questi i finanziamenti importanti per lo sviluppo del territorio. Tutti hanno  posto l’accento sulla ristrettezza dei tempi. I programmi, infatti, dovranno essere presentati  entro il 12 dicembre di quest’anno. L’aspetto tecnico dei PISL è stato trattato dall’architetto Scerbo.

 “Proseguiamo l’opera di sensibilizzazione che, da tempo, stiamo portando avanti per stimolare i sindaci, gli amministratori locali e gli imprenditori rispetto alla scadenza dei PISL ormai imminente”, ha detto il presidente Raffa che ha poi  preso atto del lavoro che viene svolto in sede locale.  “Ci rendiamo conto – ha detto ancora il Presidente – della criticità di questi percorsi amministrativi e, nell’ottica del ruolo di coordinamento della Provincia, cerchiamo di convincere i sindaci del loro ruolo di attori locali rispetto  a questo cambiamento di mentalità che deve dare risposte concrete nella predisposizione di una progettualità che vada coerentemente  incontro con quelle che sono linee che la Regione sta portando avanti”. 

a.l./

Document Actions