Personal tools
You are here: Home L'Istituzione Presidenza Portavoce Il portavoce informa L’Unione Europea ha inserito la “Gallico – Gambarie” tra i grandi progetti
Navigation
 

L’Unione Europea ha inserito la “Gallico – Gambarie” tra i grandi progetti

Le comprensibili preoccupazioni della popolazione di quest’area geografica, recepite in toto dell’Amministrazione Provinciale, sono il migliore antidoto al pessimismo di quanti, sulla base dalla pregressa esperienza, temono che la Gallico – Gambarie possa rimanere un’incompiuta. Affinché ciò non avvenga, e al momento non vi sono reali motivi di preoccupazione, gli uffici preposti sono quotidianamente stimolati dal Presidente Raffa ad anticipare, in attesa della firma della convenzione, gli atti amministrativi relativi all’appalto dell’opera.

 

L’Unione Europea sta per inserire  la Gallico – Gambarie nella  tipologia “grandi progetti”. Il riconoscimento, di cui manca solo l’ufficialità ( il primo screening dell’apposita Commissione Ue si è concluso favorevolmente)   giunge a conferma della bontà e della speditezza delle procedure  avviate dall’Amministrazione Provinciale che, come da impegni del suo Presidente Giuseppe Raffa, ha avviato l’iter  tecnico per utilizzo dei 65 milioni di  fondi comunitari destinati dalla Regione alla realizzazione del terzo e ultimo lotto di lavori, da Mulini di Calanna a Podargoni,  di questa importante arteria che  consentirà ai comuni della vallata del Gallico di uscire dall’isolamento in cui si trovano. 

L’accelerazione impressa alle procedure  che dovranno portare all’avvio  dei lavori  è il risultato della sinergia tra Provincia e Regione Calabria  che, con i Fondi del Por 2007 – 2013, ha programmato interventi per 740 milioni di euro nel settore “collegamenti per  la mobilità regionale”.  L’intera vicenda è stata chiaramente illustrata lo scorso 7 ottobre in un’assemblea  organizzata dal Comune di Santo Stefano in Aspromonte. In quell’occasione, alla presenza dei sindaci della Vallata del Gallico,  di rappresentanti dell’associazionismo, del Comitato “Gallico – Gambarie”,  il direttore generale del Dipartimento lavori pubblici della Regione, ing. Giovanni Laganà, e la dirigente del Settore viabilità della Provincia, ing. Domenica Catalfano,  con dovizia di particolari tecnici e amministrativi, peraltro apprezzati dai partecipanti all’assemblea,  si  sono soffermati sull’ultimazione di quest’arteria  programmata trent’anni fa. 

Dopo l’assemblea dello scorso mese,  il lavoro propedeutico all’approvazione delle procedure  integrate relativo alla progettazione definitiva e alla  successiva gara d’appalto sta proseguendo nel rispetto del crono programma, per cui, al momento, non siamo in presenza di ritardi  tali da provocare  timori sull’avvio dei lavori  e sul  completamento dell’opera. In questo particolare momento si è in attesa  del trasferimento dei 65 milioni di euro dalla Regione alla Provincia di Reggio che avverrà solo dopo che i due enti firmeranno   un’apposita  convenzione.  Le comprensibili preoccupazioni della popolazione  di quest’area geografica, recepite in toto dell’Amministrazione Provinciale,   sono il migliore antidoto al pessimismo   di quanti,  sulla base dalla pregressa esperienza,  temono  che la Gallico – Gambarie possa rimanere un’incompiuta. Affinché ciò non avvenga, e al momento  non vi sono  reali motivi di preoccupazione,  gli uffici preposti sono quotidianamente  stimolati dal Presidente Raffa ad anticipare, in attesa della firma della convenzione, gli atti amministrativi  relativi all’appalto dell’opera.

a.l./

Document Actions