Strumenti personali
Tu sei qui: Portale L'Istituzione Presidenza Portavoce Il portavoce informa Il presidente Giuseppe Raffa a Polistena e Cinquefrondi, incontro con gli studenti e gli amministratori locali
Navigazione
 

Il presidente Giuseppe Raffa a Polistena e Cinquefrondi, incontro con gli studenti e gli amministratori locali

“ E’ stata una giornata proficua, caratterizzata, da un lato, dall’entusiasmo degli studenti dei Licei “Giuseppe Richichi” di Polistena e del Musicale di Cinquefrondi e, dall’altro, dall’incontro con gli amministratori del posto con i quali ho preso in esame problemi di grande impatto sociale sul futuro del territorio” Con questa frase, il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa ha espresso soddisfazione sull’esito della visita istituzionale a Polistena e, soprattutto, a Cinquefrondi.

Il presidente Giuseppe Raffa  a Polistena e Cinquefrondi, incontro con gli studenti e gli amministratori locali

un momento della riunione

 

 Giuseppe Raffa  ha ascoltato gli amministratori del luogo, i rappresentanti della scuola e numerosi  cittadini, per poi   illustrare  le strategie  che l’Ente di via Foti intende adottate per il rilancio sociale, culturale ed economico di queste due cittadine impegnate  a realizzare la tanto auspicata  conurbazione. Sia nell’incontro avuto con gli studenti,  sia in quello successivo ( svoltosi nella sala consiliare del nuovo Municipio),  Giuseppe Raffa ha parlato della costruzione della sede del nuovo Liceo Musicale.  Lo ha fatto,  nell’attuale  sede della scuola, alla presenza degli studenti delle ultime classi, di una  rappresentanza del corpo docente e del preside dei due istituti prof. Giovanni Laruffa.

“ Entro il mese in corso – ha detto il Presidente – verrà scelta l’impresa aggiudicataria dell’appalto il cui importo a base d’asta è di quasi quattro milioni di euro. La Suap, infatti, sta ultimando gli adempimenti tecnico – burocratici per l’assegnazione dei lavori”.  

Giuseppe  Raffa, sollecitato dagli studenti,   ha affrontare  il problema dei trasporti locali, sempre più precari, per l’incremento dei quali la Provincia  ha varato un apposito piano con i finanziamenti del PISL.

“Un progetto – ha sottolineato Raffa – in grado di agevolare la conurbazione tra Polistena e Cinquefrondi, anche  attraverso il cosiddetto ‘trasporto a chiamata’ con l’utilizzo di pulmini da nove posti. In programma  c’è poi la  realizzazione di viale Sandro Pertini che, senza dubbio,rivitalizzerà i due centri. In questo ravvisiamo  una grande valenza sociale e, ovviamente (dato da non sottovalutare), nuove possibilità sotto il profilo economico. Ai ragazzi, in particolare, ho spiegato lo stato delle  procedure per la costruzione del Liceo Musicale. Devo dire che, nel corso degli  incontri,  sono emerse criticità, soprattutto sotto il profilo del trasporto locale. Un fronte che, come Amministrazione provinciale, ci vede impegnati in un grande sforzo teso a creare nuove sinergie tra i comuni della Piana e dell’Alto Ionio: collaborazione  indispensabile  per aggredire e risolvere  i numerosi problemi  che insistono sul territorio”.

Il sindaco di Cinquefrondi  Marco Cascarano,  il quale  assieme al suo vice Maurizio Bellocco e all’assessore  Anselmo Scappatura, ha incontrato il Presidente nell’aula consiliare del Comune ( alla presenza di dipendenti dell’Ente e di numerosi cittadini), ha sottolineato che la visita di Raffa nel piccolo centro della Piana “ rappresenta un’occasione importante perché ha consentito  all’intera comunità di diventare  protagonista  nel percorso di  avvicinamento tra il popolo e le istituzioni. Oggi, stiamo toccando con mano – ha detto tra  l’altro Cascarano – la prova tangibile di come, realmente,  sia cambiato il rapporto  tra l’istituzione Provincia e cittadini. Non è stata cosa di poco conto la circostanza che Raffa abbia  dedicato il suo tempo   ad ascoltare   le istanze della gente  e, allo stesso tempo,  trasferire nelle sedi istituzionali la discussione sui problemi e  le difficoltà di momenti come quello che stiamo vivendo”.

a.l./

Azioni sul documento