Personal tools
You are here: Home L'Istituzione Presidenza Portavoce Il portavoce informa La Provincia di Reggio Calabria e il Conai hanno firmano un protocollo di intesa per lo sviluppo della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti di imballaggio.
Navigation
 

La Provincia di Reggio Calabria e il Conai hanno firmano un protocollo di intesa per lo sviluppo della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti di imballaggio.

L’obiettivo del protocollo è quello di dare un forte impulso alla raccolta differenziata e, conseguentemente, all’avvio a recupero e riciclo delle sei tipologie di rifiuti di imballaggio – acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro – in tutti i Comuni del reggino. Previsto anche l’aggiornamento del piano provinciale di gestione dei rifiuti che valuterà la possibilità di uniformare i modelli di raccolta su tutto il territorio.

L’accordo è stato firmato dal Presidente della Provincia Giuseppe Raffa e dall’ing. Luca Piatti (responsabile rapporti con il territorio del Conai) alla presenza del dirigente di settore Ambiente  ing. Carmelo Barbaro, del responsabile del servizio dott. Giuseppe Postorino e del dott. Fabio Costarella del Consorzio Recupero Imballaggi ( Conai).
I principali punti del protocollo riguardano: la collaborazione tra  l’Ente di via Foti  e il CONAI nell’aggiornamento del “Piano Provinciale” di gestione dei rifiuti e nella realizzazione di campagne di comunicazione e sensibilizzazione dei cittadini alla raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio; la promozione di corsi di formazione in educazione ambientale per il personale docente delle scuole della provincia e per altre figure professionali individuate  dall’Amministrazione  guidata dal Presidente Giuseppe Raffa; il ritiro, da parte del sistema consortile, dei rifiuti di imballaggio provenienti dalla raccolta differenziata nel quadro delle condizioni e degli standard qualitativi indicati dall’Accordo Quadro ANCI – CONAI. Il nuovo piano industriale per la gestione dei rifiuti dovrà, inoltre, valutare la possibilità di implementare, sia per utenze domestiche che per altri tipi di utenze, un modello uniforme di raccolta differenziata, che privilegi la raccolta “monomateriale” per la carta e per il vetro e la raccolta del “multimateriale leggero” (plastica, acciaio e alluminio), secondo un sistema di raccolta ideale in termini di ottimizzazione dei costi e dei risultati di riciclo.
 “La firma del protocollo – secondo Luca Piatti – è un primo passo verso la possibilità di adeguare gli standard di raccolta differenziata agli obiettivi di legge nell’intera area reggina. CONAI, da parte sua, continuerà a fornire il supporto necessario, soprattutto quando si entrerà nella parte operativa che richiederà il concreto sviluppo di un piano industriale di raccolta a livello provinciale”. a.l./

Document Actions