Personal tools
You are here: Home L'Istituzione Presidenza Portavoce Il portavoce informa La cultura deve essere alla base di qualsiasi iniziativa della pubblica amministrazione
Navigation
 

La cultura deve essere alla base di qualsiasi iniziativa della pubblica amministrazione

“La nostra azione mira a far capire che la vera rivoluzione dei territori e delle comunità deve essere culturale, altrimenti tutti gli sforzi prodotti serviranno a poco”. Il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa ha riaffermato questo concetto a lui caro nel corso della presentazione della “XX stagione teatrale invernale 2012 della Locride”, avvenuta nella biblioteca del palazzo storico dell’Ente di via Foti. All’incontro con i giornalisti hanno preso parte il sindaco di Gioiosa Ionica Mario Mazza, l’assessore Elio Napoli, il direttore artistico della rassegna Domenico Pantano, l’assessore provinciale Domenico Giannetta e il consigliere Giovanni Barone.

La cultura deve essere alla base di qualsiasi iniziativa della pubblica amministrazione

da sinistra: Barone, Pantano, Raffa, Mazza, Napoli e Giannetta

“Se dovessimo tagliare le risorse sulla cultura, come ci viene indicato perché considerate effimere, non faremmo un buon servizio allo sviluppo socio – culturale del nostro territorio”, ha sottolineato il Presidente Raffa il quale ha riaffermato  che “ alla guida di un ente si possono avvicendare  tutte le  amministrazioni che vogliano – di centro destra o di centrosinistra – ma se non si tiene conto della cultura   difficilmente si registrerà  un miglioramento dell’attuale società. Oggi, purtroppo, ci troviamo a dover tamponare  tante emergenze e questo ci fa perdere di vista la programmazione. La cultura, però, deve essere alla base di qualsiasi iniziativa che vede protagonista le pubbliche amministrazioni”. E  sulla manifestazione di Gioiosa Ionica ( che parte  domani sera alle 21 con il “Don Chisciotte”, per concludersi  sabato 28 aprile con gli “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”), il dott. Raffa ha sostenuto che “, in questo caso, i meriti  vanno ascritti al direttore artistico Domenico Pantano, il quale ha intuito   che il nostro territorio necessita di cultura, soprattutto di quella prodotta localmente”. E sull’amministrazione comunale guidata da Mario Mazza, il Presidente ha  evidenziato che, al pari di quanto avviene con gli altri sindaci e le altre amministrazioni locali, con Gioiosa Ionica esiste un feeling particolare : “Una  sinergia virtuosa che, come abbiamo visto  per il Nanoglio e per altre importanti decisioni, dimostra  come i nostri territori possono  svilupparsi anche grazie alla cultura”.

a.l./

Document Actions