Personal tools
You are here: Home Comunicazione Comunicati stampa Interventi porto di Saline Joniche
Navigation

portali tematici

  • Portale gare telematiche
  • Spazio Lavoro
  • Sportello Unico Attività Produttive Provinciale
  • Reggine dei sapori
  • Turismo
  • area dello stretto
  • SPOT 6D
  • pna saline
  • Infea
  • ptcp
 

collegamenti esterni

  • 100 procedure da semplificare
  • Salone dell'Orientamento 2013
  • mafiaNO
  • museo della ndrangheta
  • museo virtuale
  • SviProRe
 

Posta Elettronica Certificata

 
 

Interventi porto di Saline Joniche

Come già programmato da tempo a seguito dei numerosi incontri che si sono più volte tenuti presso la sede del Consiglio Regionale e gli Uffici provinciali del Settore Difesa delle Coste, giovedì 7 giugno si è svolto un sopralluogo lungo il litorale di Montebello Ionico per visionare i siti, già individuati precedentemente, che saranno interessati da interventi di ripascimento della spiaggia.

Seguendo un programma stilato in occasione dell’incontro del mese scorso, coordinato dall’ingegnere Giovanni Laganà, direttore generale del dipartimento Lavori Pubblici e Infrastrutture della Regione Calabria, e al quale hanno preso parte i rappresentanti della Regione Calabria, della Provincia e del comune ionico, il Vicepresidente dell’Amministrazione Provinciale Giovanni Verduci, il Dirigente provinciale Giuseppe Mezzatesta e il Dirigente del Comune Antonino Diano, si sono incontrati a Saline Joniche per visionare i luoghi dove sarà trasportata la sabbia prelevata all’interno dell’infrastruttura portuale.
Nella prossima settimana, inoltre, giungerà a Saline il pontone galleggiante che sarà impiegato per il successivo intervento di dragaggio del porto.
“Stiamo lavorando in assoluta sinergia con il sindaco Antonio Guarna e l’ufficio tecnico del suo Comune – dichiara Verduci. Assieme alla Regione Calabria abbiamo predisposto un piano di interventi ampio che consentirà di rendere funzionale il porto, riqualificandolo e rendendolo più sicuro. E’ ovvio – prosegue il Vicepresidente – che ci sono dei tempi tecnici che bisogna rispettare così come delle procedure e delle autorizzazione che necessitano di istruttorie complesse. Sul porto di Saline, finalmente, ci sono i tre enti interessati che si muovono nella stessa direzione. A breve sarà illustrato un progetto che vedrà la Regione impegnare 500mila euro, la Provincia 200mila e il Comune 50mila. A questo – continua Verduci – bisogna aggiungere gli interventi già realizzati dal Comune e dalla Provincia, senza dimenticare l’investimento, perché di questo si tratta, che l’Amministrazione provinciale ha deciso di fare dotandosi di un pontone galleggiante per liberare l’imboccatura del porto. L’incontro a Saline è servito per valutare alcuni accorgimenti tecnici che bisogna apportare prima dell’arrivo della strumentazione, controllare l’area di cantiere e i siti che saranno interessati dall’intervento di ripascimento. Comprendo il malumore dei pescatori manifestato nei giorni scorsi, ma posso assicurare che, grazie anche alla determinazione e la sensibilità del Presidente Giuseppe Raffa, stiamo lavorando per dare finalmente vita a questa importante infrastruttura.  

Document Actions