Personal tools
You are here: Home Comunicazione Comunicati stampa Interventi contro il dissesto idrogeologico a Oppido Mamertina
Navigation

portali tematici

  • Portale gare telematiche
  • Spazio Lavoro
  • Sportello Unico Attività Produttive Provinciale
  • Reggine dei sapori
  • Turismo
  • area dello stretto
  • SPOT 6D
  • pna saline
  • Infea
  • ptcp
 

collegamenti esterni

  • 100 procedure da semplificare
  • Salone dell'Orientamento 2013
  • mafiaNO
  • museo della ndrangheta
  • museo virtuale
  • SviProRe
 

Posta Elettronica Certificata

 
 

Interventi contro il dissesto idrogeologico a Oppido Mamertina

Sono stati consegnati oggi, e dovranno essere ultimati entro trenta giorni, i lavori per la mitigazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico in località Rocca nel territorio di Oppido Mamertina.

Il progetto si propone di mitigare lo stato di pericolo per la pubblica incolumità in alcuni tratti dove le acque meteoriche, non sufficientemente regimentate, hanno innescato, nel tempo, un processo erosivo lungo la viabilità esistente.

 L’intervento, per un importo dei lavori pari a quasi 40mila euro, consiste nel ripristino di un tratto di canale esistente per il deflusso delle acque superficiali, nell’adeguamento funzionale delle opere esistenti, nella realizzazione di una nuova cunetta e di opere di contenimento mediante gabbionate.

 “Il Comune di Oppido – dichiara il Vice Presidente della Provincia Giovanni Verduci – nel mese di giugno ha segnalato l’esistenza di una situazione di pericolo per i diffusi fenomeni di dissesto in località Rocca a causa degli eventi alluvionali della trascorsa stagione invernale. Con il sopralluogo disposto dall’architetto Pino Mezzatesta, dirigente del settore Difesa del Suolo, si è potuto accertare lo stato di pregiudizio per l’incolumità pubblica e quindi, assieme al Presidente Giuseppe Raffa e all’assessore Domenico Giannetta che ha seguito con particolare sensibilità questa vicenda, si è deciso di intervenire. La Provincia presta molta attenzione a queste problematiche anche se – ribadisce Giovanni Verduci – mentre i fondi a nostra disposizione non sono illimitati, le richieste che giungono dai Comuni sono innumerevoli e non sempre è possibile soddisfare le aspettative degli amministratori locali.  Sarebbe molto utile – conclude il Vice Presidente – che l’Ufficio del Commissario straordinario per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico in Calabria, retto da Domenico Percolla, promuovesse la fase esecutiva dei numerosi interventi già previsti”.

 

Reggio Calabria 24 settembre 2012

Document Actions