Personal tools
You are here: Home Comunicazione Comunicati stampa Comunicato Stampa Presidente del Consiglio Antonio Eroi su prossime iniziative su Reggio Calabria Città Metropolitana: Costruiamola Insieme
Navigation

portali tematici

  • Portale gare telematiche
  • Spazio Lavoro
  • Sportello Unico Attività Produttive Provinciale
  • Reggine dei sapori
  • Turismo
  • area dello stretto
  • SPOT 6D
  • pna saline
  • Infea
  • ptcp
 

collegamenti esterni

  • 100 procedure da semplificare
  • Salone dell'Orientamento 2013
  • mafiaNO
  • museo della ndrangheta
  • museo virtuale
  • SviProRe
 

Posta Elettronica Certificata

 
 

Comunicato Stampa Presidente del Consiglio Antonio Eroi su prossime iniziative su Reggio Calabria Città Metropolitana: Costruiamola Insieme

La data del 17 Luglio resterà sicuramente impressa in maniera indelebile nel panorama politico regionale. A Palazzo Campanella, infatti, si riuniranno in contemporanea al Consiglio Regionale convocato per le ore 11,00 i cinque Consigli Provinciali della Calabria.

Stano Zurlo (Presidente di Crotone) e Francesco De Nisi (Presidente di Vibo Valentia) con il nostro supporto, hanno avuto la meglio sui consiglieri regionali, che sembrano finalmente risvegliarsi da un lungo stato di letargo, costretti a ciò perché prevedono una rivolta democratica degli eletti negli enti locali, prima delle elezioni politiche della prossima primavera. In questo clima di “rinata fiducia” crediamo sia importante informare la gente di cosa realmente si dovrà trattare domani in  consiglio regionale. Si dibatterà infatti dell’ennesima manovra finanziaria, celata dal termine “spending review”, che costerà ulteriori lacrime e sangue ai già vessati cittadini ”contribuenti” e che colpirà in modo irreparabile le già esigue casse delle province, che non potranno assicurare nemmeno i servizi minimi essenziali.
A titolo esemplificativo, come ben evidenziato al Governo Monti, dal Presidente dell’unione Province Italiane Giuseppe Castiglione, gli ulteriori tagli che subirà la nostra provincia saranno di € 2.762.050,00 che vanno a sommarsi ai € 22.000.000,00 decurtati dalle manovre precedenti, per un totale esorbitante di quasi 50 miliardi di vecchie lire.
Siamo seriamente preoccupati per il futuro dei nostri lavoratori, delle imprese, delle associazioni e del sistema produttivo calabrese che rischia così il tracollo definitivo. Siamo altresì preoccupati per il venir meno della rappresentanza democratica negli enti locali ed è per questo che chiederemo a gran voce al Presidente Scopelliti di sostenere con forza l’elezione diretta e la salvaguardia degli organi previsti dalla Costituzione Italiana.
Il momento di rilancio istituzionale e socio-ecomico, sarà certamente l’istituzione delle Città Metropolitane, tra le quali grazie anche all’impegno profuso da Scopelliti sindaco, spicca la città Reggio Calabria.
Per tale motivo per venerdì 20 alle ore 11,00 ho chiesto all’UPI di convocare il primo Coordinamento dei Presidenti del Consiglio delle Province Metropolitane, per accendere i riflettori sulla nostra realtà ed iniziare un percorso serio e ponderato verso la costruzione di “Istituzioni Democratiche e Costituzionali” realmente al servizio del cittadino. In questo particolare momento storico sentiamo forte la necessità di scrivere assieme ai consiglieri provinciali, ai sindaci ed ai consiglieri comunali delle dieci realtà più importanti d’Italia, le regole per il futuro dei nostri figli. Discuteremo insieme su quale forma di municipalità organizzare, sul sistema elettorale che deve puntare alla valorizzazione della volontà dei cittadini con un metodo di elezione diretto, su chi avrà il ruolo di guidare il processo di trasformazione da Provincia a Città Metropolitana e con quali tempi, grazie alle proposte presentate da Castiglione al Governo in questi giorni.
Ringrazio ancora una volta il direttore dell’UPI Piero Antonelli per aver creduto in una battaglia di democrazia che i più davano per persa e per l’assistenza che ha prestato sino ad oggi e che ci conforta per il futuro della nostra gente.      

Document Actions